Quando NON investire nel video marketing

Il video è stato consacrato da almeno un biennio come il contenuto digitale più impattante del web. Attraverso una campagna di video marketing, piccole e medie imprese hanno dimostrato che è possibile aumentare la visibilità, comunicare in modo efficace, accrescere l’autorevolezza del web, fidelizzare il pubblico. Investire nella realizzazione di video aziendali non è però una soluzione sempre consigliabile e ci sono contesti e situazioni in cui sarebbe preferibile investire il denaro, il tempo e le energie in altro modo.

Il video marketing è la ciliegina

Una campagna di video marketing, perché possa avere successo e dimostrare un impatto importante sul web, necessita di un’impalcatura digitale e di marketing avviata. La produzione del video è la ciliegina da porre in cima a una strategia digitale completa e organica. Il video viene promosso attraverso i canali social, il blog aziendale, i propri contatti e-mail o telefonici acquisiti tramite campagne di lead generation, sfruttando il posizionamento acquisito e le campagne AdWords. Non che un’azienda debba aver implementato tutti i canali di web marketing a disposizione, deve però, quanto meno, esistere una strategia web strutturata: puntare tutto sui video senza aver almeno adeguatamente sviluppato un sito internet e consolidato la propria presenza sui social avrebbe poco senso e potrebbe persino rivelarsi controproducente per il bene dell’azienda.

Hai un obiettivo?

Qual è la ragione per cui vuoi investire nell’editing video? Una domanda tutt’altro che banale poiché risposte del tipo: “perché lo fanno tutti” non sono accettabili. Una campagna digitale può orientarsi verso la diffusione di una nuova promozione o il lancio di un prodotto innovativo, può interessare un’operazione di re-branding o sostenere un evento di marchio, l’importante è saperlo prima e adattare la narrazione al proprio fine, altrimenti non ha senso.

Hai qualcosa da dire?

Non c’è dubbio che il video marketing sia una risorsa potenzialmente decisiva ma, d’altra parte, i fenomeni virali della rete hanno spesso diffuso un’idea del tutto sbagliata del web come cantiere dei sogni in grado di trasformare sconosciuti in idoli e piccole aziende in multinazionali. Inutile dire che la realtà è tutt’altra: internet è una risorsa fondamentale di marketing ma non di… miracoli. Insomma, non tutto ciò che finisce sul web ha successo ma solo le cose migliori. Se non hai un’idea precisa né il modo per fartela venire (o di pagare chi lo fa per mestiere), il video marketing è una risorsa che può servire a ben poco.