Freelance Vs Web Agency: a chi affidare la sorte del nostro sito?

 

Realizzare un sito internet e curarlo diventa ogni giorno più importante per chiunque ne abbia la necessità che si tratti di aziende, liberi professionisti, attività commerciali, organizzazioni o associazioni di ogni genere. 
Ad oggi infatti il primo metodo per raccogliere informazioni su qualcuno o qualcosa è proprio internet e naturalmente un sito realizzato bene paga
Che si vogliano raccogliere nuovi iscritti, clienti o aumentare le vendite online l'immagine che fornisce il sito è quasi più importante di quello che si ha realmente da offrire. 
Curare il sito è un procedimento molto complesso e non alla portata di chi non è un professionista di settore, e come in ogni settore si incontrano liberi professionisti autonomi, chiamati freelance, e aziende, dette web agency
La scelta del professionista a cui rivolgersi è dettata dalle esigenze e dalla qualità del lavoro che si richiede che ovviamente sarà tanto maggiore quanto è importante l'acquisizione di nuovi clienti o iscritti. 
La prima differenza che si incontra tra le due figure sta nella professionalità: se il freelance si presenta da solo ed è disponibile su appuntamento, quando non è impegnato in altre attività, la web agency è reperibile come una qualsiasi altra azienda nell'orario di apertura. 
Questo può non essere un problema in fase di realizzazione ma un sito deve essere curato e in caso di problemi, ad esempio se dovesse non essere più raggiungibile, l'assistenza deve essere immediata.

 

 

Se il sito è utilizzato per le vendite o per prendere appuntamenti, il freelance può causare perdite economiche ingenti per il semplice motivo che una sola persona non può essere disponibile per 10 ore al giorno. 
La qualità del lavoro poi resta sempre un dubbio con i lavoratori autonomi, mentre una web agency professionale assume dipendenti dopo curriculum e periodi di prova, i freelance può improvvisarsi tale senza aver mai studiato informatica. 
La qualità del lavoro però non è migliore solo grazie alla professionalità, bisogna ricordare infatti che la creazione di un sito è composta da numerose attività diverse. La realizzazione della grafica, lo studio dell'accessibilità e della facilità d'uso, la scelta delle immagini, la stesura dei contenuti e l'ottimizzazione per i motori di ricerca sono solo alcuni delle operazioni necessarie.

 

 

Difficilmente un freelance può occuparsi in autonomia di tutto, semplicemente perché sono settori che richiedono studi diversi. Nell'agenzia si trovano figure professionali specializzate nei singoli componenti del sito che si dedicano esclusivamente a quello che sanno fare al meglio. Il risultato finale, ossia l'impressione che arriva al cliente, è quella di un'attività più professionale e meno precaria, in poche parole che attrae di più rispetto alla concorrenza. Forse i freelance hanno costi leggermente inferiori rispetto alle agenzie ma i tempi di lavoro più lunghi e la qualità inferiore sono da bilanciare al risparmio per scegliere a chi rivolgersi.

 

Add Comment